Incentivo occupazione giovani: Bonus Sud e assunzioni NEET 2019

La circolare INPS 54 del 17/04/2019 fornisce le istruzioni operative per la fruzione del Bonus assunzioni NEET 2019. L’incentivo ha l’obiettivo di migliorare i livelli occupazionali dei giovani tra i 16 e 29 non impegnati in un percorso di studio, in formazione o nel lavoro.

Lo scorso 19 aprile l’ANPAL ha emanato il Decreto direttoriale 178/2019 con il quale ha di fatto istituito il Bonus Sud 2019, tecnicamente l’Incentivo Occupazione Sviluppo Sud, in attuazione della Legge di Bilancio 2019. L’esonero contributivo per le assunzioni nel mezzogiorno era riferito alle assunzioni dal 1° maggio 2019. Lasciando esclusi i rapporti di lavoro da gennaio ad aprile.

Molte aziende pertanto hanno dovuto rinunciare al beneficio creando numerosi problemi anche fra i Consulenti del Lavoro e gli altri intermediari, che in prima lettura hanno interpretato in maniera estensiva la norma, dando per scontato che si trattasse di una proroga e che quindi gli incentivi valessero a decorrere dal 1° gennaio. Lo scorso 12 luglio è stato pubblicato il nuovo decreto ANPAL che ha istituito il bonus assunzioni mezzogiorno anche per i primi quattro mesi del 2019. La circolare INPS numero 102 del 16/07/2019 che recepisce le novità introdotte dal decreto crescita e illustra le modalità di richiesta degli arretrati dell’incentivo da parte delle aziende anche per le aziende che ne erano state in un primo tempo escluse.

Il bonus sud 2019 continua l’esonero contributivo previsto nel 2018 nei criteri e  anche nelle modalità di applicazione. 

L’agevolazione opera esclusivamente per i datori di lavoro che si trovino

  • nelle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia;
  • e nelle regioni Abruzzo, Molise, Sardegna.

La riduzione dei contributi previdenziali riguarda tutti i datori di lavoro privati, anche non imprenditori, che – senza esservi tenuti – assumono (o trasformano un contratto a termine), con contratto a tempo indeterminato, soggetti con le seguenti caratteristiche:

  • lavoratori di età compresa tra i 16 e i 34 anni di età (inteso come 34 e 364 giorni), in stato di disoccupazione;

lavoratori con 35 anni di età, e oltre, privi di impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi. E’ da ritenersi privo di impiego regolarmente retribuito il soggetto che nei sei mesi precedenti l’assunzione agevolata, non ha svolto lavoro subordinato della durata di almeno sei mesi oppure non ha svolto attività di lavoro autonomo o parasubordinato con reddito superiore agli 8000 euro.

Bonus assunzioni sud 2019: importi

Anche la misura dell’esonero ricalca in toto quella finora prevista. Dunque, l’esonero è pari al 100% dei contributi dovuti all’INPS, con esclusione dei premi e contributi dovuti all’INAIL, nel limite massimo di importo su base annua pari a 8.060 euro. Il termine per la fruizione dell’incentivo è il 28 febbraio 2021.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...